Main Page Sitemap

Revisione o tagliando





Dopo quattro anni dalla sua immatricolazione, lauto deve essere sottoposta alla prima revisione.
Per sapere con che cadenza provvedere a tali controlli basta consultare il libretto di manutenzione del mezzo o, nel caso dei veicoli più nuovi, della centralina di bordo.
Chiunque circoli con un veicolo non revisionato è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 159 a 639.Tagliando e revisione : che differenza galaxy s4 miglior prezzo cè?Certificato di, revisione, operativo dal prossimo anno.In particolare, verrà fatta attenzione al chilometraggio del veicolo, con lobiettivo di evitare le frodi nella compravendita delle auto.Al termine della garanzia è comunque consigliabile effettuare controlli periodici, golden goose super scontate anche se non fissati in momenti precisi.Tagliando, ogni moto ha un intervallo regolare dopo il quale si rende necessario un *tagliando: *un controllo periodico di tutti i componenti del veicolo soggetti a usura dovuta al normale utilizzo con eventuale loro sostituzione al fine di evitare malfunzionamenti.Inoltre il tagliando non ha una scadenza stabilita entro cui deve essere eseguito, ma è la casa costruttrice a consigliare quando recarsi presso unautofficina in base al tempo trascorso dallultimo tagliando e ai chilometri percorsi.La prima revisione deve essere effettuata 4 anni dopo la prima immatricolazione, entro la fine del mese di rilascio della carta di circolazione.Il tagliando invece non è obbligatorio, ma risponde alle esigenze proprie del veicolo, infatti è la stessa casa a prevedere e consigliare entro quanto è necessario recarsi presso unautofficina autorizzata e sottoporre a controllo gli elementi costitutivi del veicolo.Nellimmaginario collettivo si è portati ad associare tagliando e revisione auto credendo siano la stessa cosa, non è così; è importante soprattutto capire ogni quanto fare la revisione auto.
Noi consigliamo le officine, motoplatinum!Proprio per questo motivo è fondamentale comprendere le differenze tra revisione e tagliando, in modo tale da non confondere le procedure e agire in modo mirato, per ottenere la maggiore efficienza del veicolo ed evitare un costo eccessivo relativo alle pratiche di manutenzione di cui.I numerosi controlli tecnici effettuati riguardano, ad esempio, i dispositivi di frenata, lo sterzo, le luci, le ruote, le sospensioni, il telaio, ecc.La revisione costa 65,68 presso le officine autorizzate dal Ministero dei Trasporti (e ci si assicura, solitamente, una procedura più snella) e 45 presso la Motorizzazione Civile (dove però è necessario prenotare un appuntamento con il rischio di impiegare più tempo).Quelle successive dovranno essere eseguite ogni due anni.Revisione e tagliando auto, per evitare di affrontare spese eccessive dovute alla scarsa manutenzione o agli interventi poco meticolosi e mirati, bisogna essere a conoscenza dellimportanza del tagliando auto e dalle differenze tra questo e la revisione, maggiormente conosciuta.Inoltre viene controllata lidoneità dei vetri e degli specchietti, lidoneità del triangolo mobile di pericolo e della ruota di scorta e la regolarità delle emissioni sonore e inquinanti.La differenza tra tagliando e revisione auto è stato modificato: di Mauro Articoli Correlati.Il tagliando è obbligatorio solo per la durata della garanzia.La revisione dei veicoli può essere fatta presso gli uffici della Motorizzazione Civile ovvero presso le officine autorizzate.Quantizzando questo intervallo in termini di tempo possiamo accomunare tutti, perchè ogni costruttore raccomanda un tagliando ogni due anni, mentre quantizzandolo in termini di chilometraggio partiamo dai *10.000 km *per le moto con il motore più delicato (e sportivo) fino.000 km per le moto.Ovviamente si deve fare affidamento al primo che viene raggiunto : se non viene raggiunta la soglia di km necessari, fanno fede i due anni dallultimo intervento, mentre se la si raggiunge fa fede questultima.Obblighi, la differenza tra tagliando e revisione è dunque non solo nel genere di controlli che implicano ma anche nel carattere di obbligatorietà.Poichè i motori sono diversi, così come tutto il resto della componentistica, ogni brand motociclistico pone un intervallo diverso per il controllo periodico.

Tutte le successive revisioni dovranno essere effettuate* a distanza di 2 anni luna dallaltra sempre entro la fine del mese corrispondente a quello in cui è stata effettuata lultima revisione.
Nuove regole per la revisione, dal 20 maggio, lItalia dovrà adeguare le normative alla direttiva europea che introduce.
Ancora differenti sono infine i cosiddetti controlli periodici cui vengono sottoposti i veicoli (ad esempio il controllo dei liquidi o il controllo della pressione degli pneumatici, ecc.).


[L_RANDNUM-10-999]
Sitemap